Un errore comune è sottovalutare l’importanza di ottimizzare immagini per sito web. Questo è importante sia a livello SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca), sia per gli utenti per quanto riguarda l’esperienza di navigazione.

Quando si intende realizzare siti internet o un e-Commerce, ottimizzare immagini è una parte importante del processo.

In questa guida vediamo perché ottimizzare immagini e come farlo.

Ottimizzare immagini per la Seo – vantaggi

Lo scopo delle immagini è quello di catturare l’attenzione, migliorare la navigazione, rafforzare un concetto e migliorare l’estetica di un sito.

Quello che forse non sai, è che la loro dimensione influisce sul posizionamento.

Fai attenzione a quello che ti sto per dire.

Se utilizzi immagini molto grandi e non ottimizzate per la seo, il tuo sito si rallenta, impiega molto tempo per caricare e non sarà apprezzato da Google. Infatti, la velocità di caricamento (il pageSpeed) è uno dei fattori che Big G prende in considerazione nel valutare un sito web.

Se il tuo sito è lento, l’utente abbandonerà la pagina, mentre uno accattivante e veloce otterrà più visualizzazioni e anche anche più vendite.

Ecco i vantaggi di ottimizzare immagini per sito web:

  • è fondamentale per un buon posizionamento sui motori di ricerca
  • migliora l’esperienza utente
  • garantisce prestazioni migliori del sito (riduce tempi di caricamento)
  • può determinare il successo di un contenuto.

Come ottimizzare immagini per il web

Vediamo alcune regole da applicare e se hai bisogno di una consulenza, non esitare a contattarci.

#Ritagliare e ridimensionare le immagini

È possibile ridurre peso e dimensioni senza perdere la qualità. Ci sono diversi software per farlo, anche gratuiti. Per prima cosa puoi ritagliare l’immagine e poi ridimensionarla (in genere è meglio stare sotto i 70 kb). Questo permetterà di non appesantire il sito. Successivamente devi scegliere il formato di salvataggio per le immagini a seconda delle esigenze tra JPEG (il più utilizzato), PNG o GIF.

#Rinominare il file

come ottimizzare immagini sito web

Utilizza nomi descrittivi contenenti le parole chiave attinenti a quello che è il contenuto dell’articolo. Quando salvi un’immagine è importante che il suo nome non sia una serie di numeri e sigle indecifrabili. Il nome del file verrà analizzato dai crawler di Google insieme ai contenuti testuali delle tue pagine per valutare il sito.

#Attributo ALT delle immagini

Gli alt tags “Testo alternativo” servono per descrivere l’immagine in quanto contenuto non testuale. È molto importante sfruttare questo elemento dal punto di vista SEO. Esso deve contenere la parola chiave principale e informazioni riguardanti il contenuto dell’immagine. Può essere uguale al nome del file, ma deve contenere un’informazione aggiuntiva, non lunga e preferibilmente parole separate da un trattino (-).

L’attributo alt è quello che Google utilizza per classificare le immagini e quindi è più facile così comparire nelle Google Immagini.

Inoltre, viene interpretato dai lettori vocali per non vedenti rendendo più accessibile la pagina web.

#Didascalia

Per decifrare il contenuto dell’immagine si può anche fare uso delle didascalie.

#Creare una Sitemap specifica per immagini

 

Questi sono alcuni suggerimenti per ottimizzare immagini del vostro sito e renderlo migliore. Sceglietele con cura, possibilmente originali, in grado di suscitare emozioni ed essere coerenti con il contenuto.